Cassa Malati Pubblica


Una larga coalizione, in cui figura con un ruolo di rilievo anche il Partito Socialista, è scesa in campo per correggere le derive del sistema attuale, migliorando nel contempo la copertura medica attraverso una trasparenza assoluta dei costi e dei premi.
La raccolta di firme per una cassa malati unica ha avuto successo. Si tratta ora di portare le cittadine e i cittadini alle urne, dimostrando loro che la cassa malati unica è l’unica soluzione efficace alle disfunzioni dell’attuale sistema fondato su una pseudoconcorrenza.























Uno studio lo conferma: con la cassa malati unica sparirà la finta concorrenza, nell’interesse dei pazienti

Il gruppo socialista alle Camere federali ha commissionato uno studio sulle conseguenze dell’introduzione di una cassa malati pubblica. Il risultato, presentato durante una conferenza stampa, è un’analisi che non solo fa il punto sulla situazione nel settore della sanità, ma sviluppa anche lo scenario della presa in carico dell’assicurazione di base obbligatoria da parte di una cassa malati pubblica, alla quale dovrebbero aggiungersi le assicurazioni complementari offerte dalle compagnie private. Ebbene, la conclusione è che il sistema attuale, fondato sulla selezione dei rischi, finisce solo per penalizzare i pazienti dai costi più elevati invece di fornire loro delle buone cure mediche. Ma non finisce qui: solo una cassa malati pubblica può interrompere la spirale dell’aumento dei costi sanitari, nel contempo permettendo a tutti di accedere a un sistema sanitario di buona qualità.
Leggi il comunicato stampa
Leggi la documentazione della conferenza stampa e lo studio pubblicato
Leggi il discorso di Marina Carobbio alla conferenza stampa