Comunicati stampa PS Svizzero

  • Christian Levrat non si ripresenterà alla Presidenza del PS Svizzero nell’aprile 2020

    12 novembre 2019

    Dopo dodici anni alla testa del PS Svizzero, l’anno prossimo Christian Levrat non si ricandiderà alla presidenza. “È stato un piacere e un onore servire il PS Svizzero in qualità di presidente. Sapevo sin dall’inizio della campagna elettorale che dopo il 20 ottobre sarebbe stato tempo di cambiamenti. Negli ultimi…

    Leggi tutto
  • Una legislatura orientata verso le soluzioni grazie alla svolta a sinistra

    20 ottobre 2019

    La maggioranza di destra al Parlamento è stata rovesciata! Il PS è soddisfatto di aver raggiunto il suo principale obiettivo elettorale. Le nuove maggioranze aprono delle prospettive per il progresso costruttivo durante la prossima legislatura. Il Partito avrebbe certamente preferito un esito migliore per quanto riguarda il proprio risultato. È…

    Leggi tutto
  • NO a un regalo fiscale di 350 milioni alle famiglie ricche

    7 ottobre 2019

    La maggioranza di destra (UDC, PLR e PPD) spaccia l’aumento delle deduzioni per i figli da 6'500 a 10'000 franchi come se fosse un sostegno alle famiglie. Si tratta in realtà di un regalo fiscale di 350 milioni alle famiglie con i redditi più alti. Infatti, non sono le famiglie…

    Leggi tutto
  • Il PS lancia un referendum: no a regali fiscali per i ricchi

    29 settembre 2019

    Al termine della legislatura, la destra ha deciso di concedere uno scandaloso regalo fiscale di oltre 350 milioni di franchi ai più ricchi, aumentando le deduzioni per l’imposta federale. I beneficiari di questo regalo fiscale saranno esclusivamente famiglie benestanti che non hanno nessun bisogno d’aiuto. La metà delle famiglie non…

    Leggi tutto
  • Il PS si opporrà con ogni mezzo all’iniziativa dell’UDC

    19 settembre 2019

    Il PS non vuole che vengano eretti nuovi muri. Il Partito propone al contrario di affrontare le sfide della migrazione attraverso misure specifiche ed efficaci nell’ambito della politica sociale. Il PS respinge pertanto senza controprogetto l’iniziativa dell’UDC la quale vuole disdire gli accordi sulla libera circolazione. Un’iniziativa che attacca frontalmente…

    Leggi tutto
  • Un vero congedo parentale resta più che mai necessario

    11 settembre 2019

    La Svizzera è un Paese in via di sviluppo in materia di congedo paternità e congedo parentale: l'introduzione di un congedo paternità di due settimane non compenserà affatto questo ritardo! Per una parità reale, è necessario introdurre un congedo per la madre e per il padre. Il PS punta a…

    Leggi tutto
  • Le casse malati preferiscono la comunicazione alla verità

    10 settembre 2019

    Benché Santésuisse, l’associazione nazionale delle assicurazioni malattia, attenda un aumento dei costi della salute del 3 % per il 2019, e preveda un ulteriore aumento dei premi, gli assicuratori malattia hanno elaborato una strategia marketing proprio prima dell’annuncio riguardo all’aumento dei premi di cassa malati. Le casse malati promettono delle…

    Leggi tutto
  • Per dei premi accessibili – contro la lobby delle casse malati

    31 agosto 2019

    In materia di politica sanitaria, la destra è il braccio politico delle casse malati, delle cliniche private e dell’industria farmaceutica. Il PS, invece, rappresenta da sempre gli interessi delle assicurate e degli assicurati. Il Gruppo socialista alle camere ha deciso a favore di una moratoria sui premi: le casse malati…

    Leggi tutto
  • Il PS sostiene il referendum contro l’accordo Mercosur

    28 agosto 2019

    La distruzione volontaria e deliberata della foresta tropicale in Brasile dimostra chiaramente che il governo del presidente populista di destra Jair Bolsonaro non rispetta gli obblighi in ambito ambientale. La firma dell'accordo di libero scambio con i paesi di Mercosur è perciò attualmente impensabile. La Presidenza del PS Svizzero ha deciso di sostenere il…

    Leggi tutto
  • No all’aumento dell’età di pensionamento sulle spalle delle donne

    4 luglio 2019

    Il Consiglio federale ignora le rivendicazioni della popolazione scesa in piazza e nelle strade di tutta la Svizzera: a sole tre settimane dallo Sciopero delle donne, la maggioranza di destra del Consiglio federale vuole aumentare l’età di pensionamento delle donne, portandola a 65 anni. Eppure le donne continuano a guadagnare…

    Leggi tutto