Iniziative / Referendum: raccolta firme

Referendum
sprechi

Referendum contro la semaforizzazione del Piano di MagadinoFirma per il referendum “Basta sprechi!” contro la posa di semafori sul tratto stradale tra Quartino e Cadenazzo, per un costo di 3,3 milioni di franchi, in sostituzione delle rotonde. Questa decisione non poggia su dati attendibili e non migliorerà né le condizioni del traffico né i tempi di percorrenza.

A due anni dall’inaugurazione della galleria di base del Ceneri, questa decisione è incomprensibile e va contrastata. Per risolvere i problemi di mobilità bisogna investire nei trasporti pubblici, non in esperimenti come questo che sprecano importanti risorse.

Scarica il formulario, firma e fai firmare

 

Iniziative federali

Iniziativa contro l’esportazione d’armi verso paesi teatro di una guerra civile

iniziativavsesportazioniarmi

È stata lanciata l’iniziativa contro la vergognosa decisione del Consiglio federale, non rettificata dal Consiglio degli Stati, di esportare armi anche verso i paesi teatro di una guerra civile. Una decisione che va assolutamente contrastata con questa iniziativa contro l’esportazione d’armi anche verso i paesi teatro di una guerra civile.

 

Sgravare i salari, tassare equamente il capitale!

schermata-10-2458036-alle-12-04-53-am

L’1% della popolazione svizzera possiede più del 40% della ricchezza di tutto il Paese. Una situazione iniqua e ingiusta. La Gioventù socialista svizzera (Juso Schweiz) ha lanciato l’ Iniziativa 99%con cui si vuole tassare maggiormente l’1% dei più ricchi in Svizzera per ridistribuire la ricchezza a chi ha redditi medio-bassi.
Grazie ai loro patrimoni, l’1% più ricco beneficia infatti di redditi da capitale nella forma di dividendi, affitti e tassi d’interesse, senza però dover fornire in cambio una controparte lavorativa. Diventano ancora più benestanti solo perché solo già ricchi. Ma da dove provengono questi redditi? Il capitale non produce beni, non cura gli anziani e non crea nuove tecnologie. Detto in parole povere: Il denaro non lavora – le persone sì.
Il lavoro dell’99% della popolazione è necessario affinché i grandi azionisti possano intascarsi quei soldi. L’iniziativa 99% vuole ridare i soldi a coloro che hanno prodotto questa ricchezza, così che noi salariati abbiamo nuovamente più denaro per vivere.
Ricordiamo infine che la povertà in Svizzera tocca più di 500’000 persone e che il tasso di rischio povertà in Ticino è oltre il 30%!