La Gioventù Socialista in lista per le elezioni!

Sono passati 5 anni da quando abbiamo rifondato la sezione ticinese della Gioventù Socialista. Nell’animo risuonavano le parole di Eduardo Gaelano: “Mi avvicino di due passi lei si allontana di due passi. Cammino per dieci passi e l’orizzonte si sposta di dieci passi più in là. Per quanto io cammini non la raggiungerò mai. A cosa serve l’utopia? Serve proprio a questo: a camminare”. Queste parole ci hanno dato l’ispirazione, un passo alla volta, per diffondere le nostre idee tra la gente e portarle nelle istituzioni

Con ferma volontà di cambiare le cose, ascoltare le persone e le loro esigenze ci siamo messi in gioco per queste elezioni cantonali. Abbiamo molti temi da portare avanti per un Ticino vivibile per tutti e per tutte, giusto e solidale.

Desideriamo impegnarci per rendere il Ticino un Cantone in cui restare e vivere. Sono ormai molti i giovani costretti emigrare perché il Ticino non offre più sufficienti posti di lavoro con condizioni dignitose. È necessario investire sulle nuove generazioni invece di sfruttarle come manodopera a basso costo, per questo sono più che mai urgenti buone regolamentazioni per gli stages e per gli apprendisti. Tutto ciò però non basta: la formazione deve essere garantita a tutti e tutte, deve essere quindi gratuita e affiancata da un Ufficio dell’orientamento vicino agli allievi e alle allieve, in grado di fornire consigli mirati, personali ed efficaci.

Desideriamo un Cantone migliore per tutti e tutte, in cui la solidarietà e l’umanità siano al centro, nel rispetto della libertà di ogni persona di vivere senza subire pregiudizi e stereotipi discriminanti.

Un Cantone che faccia della promozione della cultura, degli spazi alternativi e autogestiti un pilastro della propria politica. In cui vengano garantite le pari opportunità, coniugando il merito a delle eque condizioni economiche e sociali di partenza per tutte e tutti.

Ci impegnamo per un Ticino vivibile, con affitti accessibili e con presenza di cooperative su tutto il territorio. Per un Cantone a misura d’abitante, dove uffici postali, negozi e servizi siano vicini ai cittadini e alle cittadine. Un territorio con più reti pedonali e ciclabili, con più trasporti pubblici nelle valli, nelle città e nelle ore serali. Ci teniamo a proporre politiche di mobilità, energetiche e d’investimento che abbiano un minore impatto ecologico sull’ambiente: il Ticino non è immune alla speculazione edilizia, è quindi importante proteggere gli spazi verdi rendendoli anche più accessibili alla popolazione.

Se anche tu sei d’accordo con noi, vota la lista 4 GISO – PS e cambia ciò che ti disturba!