Il PS s’impegna per la tutela dell’ambiente, del territorio e per la protezione del clima

La qualità della vita dipende dalla qualità dell’ambiente: tutelarlo e salvaguardare il territorio è perciò indispensabile.

Nel campo dell’energia vanno incentivate le fonti rinnovabili e sostenibili, possibilmente con uno sguardo attento a vettori energetici regionali capaci di favorire l’economia ticinese. Le strutture, le costruzioni, gli investimenti strutturali devono rispettare l’impatto sull’ambiente e sul territorio; rispetto della biodiversità, incentivi per gli investimenti che richiedono meno energia o legati all’energia rinnovabile. Dobbiamo favorire queste forme di energia per non dipendere più dalle energie fossili.

È necessario agire attivamente sulle cause d’inquinamento e deterioramento dell’ambiente: investire nel trasporto pubblico, nelle forme di mobilità dolci e sostenibili. Lotta all’inquinamento (in tutte le sue forme), scelte strategiche in funzione dell’ambiente: abbandono dei pesticidi, sviluppo zone verdi con più biodiversità.

Favorire la densificazione delle costruzioni negli spazi urbani, riuso degli edifici esistenti, uso parsimonioso del territorio, come richiede la Costituzione federale. Incentivare l’educazione e la formazione in favore dell’ambiente. Incentivare e favorire in tutti i campi ciò che è rinnovabile, riparabile. Progettare a misura di essere umano, considerare il rapporto con l’ambiente per la qualità della vita e proteggere la natura. Tra le principali cause d’inquinamento e sovrasfruttamento delle risorse c’è anche il settore alimentare: è importante sensibilizzare ed educare ad un consumo ecosostenibile, così come orientare la produzione e la vendita di alimenti a favore dell’ambiente e degli esseri viventi.