Taggato: misure

5cc20009240000360038903a

Riforma sociale: un passo non ancora sufficiente. Per combattere la povertà e le difficoltà dei Ticinesi ci vuole di più.

La riforma sociale presentata oggi dal Consiglio di Stato è un passo insufficiente per rispondere ai problemi della popolazione ticinese e alle sue difficoltà. I correttivi minimi dimostrano i gravi errori commessi dalla maggioranza in Governo e in Parlamento negli scorsi anni, in cui ha smantellato la politica familiare e sociale del Cantone. Il...

d9_5ei2x4ausmle

Una seconda opportunità per le lavoratrici e i lavoratori in età avanzata

Il PS accoglie con favore l’intenzione del Consiglio federale di migliorare la sicurezza sociale delle disoccupate e dei disoccupati più anziani così come delle persone giunte alla fine diritto della disoccupazione, offrendo loro delle rendite ponte e delle misure integrative supplementari. Le persone che lavorano da una vita hanno diritto al riconoscimento della loro...

construction-site-scaffolding

Per il lavoro delle misure efficaci, non cosmetiche

Alla luce dei problemi del mercato del lavoro in Ticino, il PS ritiene che le misure presentate dal Consigliere di Stato Christian Vitta siano ampiamente insufficienti. Per la tutela del lavoro e dei salari è urgente adottare il potenziale massimo del controprogetto contro il dumping e introdurre un salario minimo realmente dignitoso. La situazione...

per-lottare-contro-lesclusione-sociale-e-la-poverta-ci-vogliono-salari-realmente-dignitosi-4

Il PS per un minimo salariale realmente dignitoso

La Direzione e il Gruppo parlamentare del PS in Gran Consiglio ribadiscono che il minimo salariale legale, per essere realmente dignitoso, non può essere inferiore alle prestazioni sociali di base. La tutela del lavoro e dei salari richiede anche maggiore vigilanza, più controlli e più unità nel difendere gli interessi del Ticino a Berna....