Taggato: tagli

noconsuntivo

NO al Consuntivo 2018: cifre nere sulle spalle di chi è più fragile!

Oggi in Gran Consiglio si è discusso il Consuntivo 2018 che ha presentato delle cifre nere. Un’eccedenza superiore a quanto previsto, come nel 2017, ma che è stata ottenuta sulla pelle della fascia più fragile della popolazione, di persone, famiglie ed economie domestiche a basso reddito che si sono viste tagliare sussidi, assegni e...

36645906_highres

Per dei premi accessibili – contro la lobby delle casse malati

In materia di politica sanitaria, la destra è il braccio politico delle casse malati, delle cliniche private e dell’industria farmaceutica. Il PS, invece, rappresenta da sempre gli interessi delle assicurate e degli assicurati. Il Gruppo socialista alle camere ha deciso a favore di una moratoria sui premi: le casse malati non potranno più aumentarli...

fotositops-ticino-28

Il PS voterà contro l’aumento del prestito obbligatorio a carico degli studenti master

Il Gruppo socialista in Gran Consiglio voterà contro l’infelice proposta della maggioranza della Commissione formazione e cultura di aumentare la quota del prestito obbligatorio nelle borse di studio per gli studenti master dal 10 al 25%. Un taglio assurdo in una situazione finanziaria tranquilla per il Cantone che colpisce 500 studenti. Il PS voterà...

fotositops-ticino

Ripristinare il numero di giudici dei provvedimenti coercitivi

I nostri Deputati al Gran Consiglio Raoul Ghisletta e Jacques Ducry hanno inoltrato un’iniziativa parlamentare elaborata, sottoscritta dalle Deputate e Deputati Ay – Bang – Bosia Mirra – Delcò Petralli – Garobbio – Lepori – Lurati Grassi – Maggi – Pugno Ghirlanda – La Mantia e Storni, con cui viene chiesto il ripristino dei giudici dei...

ps.ch maggio

«Uniti siamo più forti» – Leggi il numero 35 di PS.ch

«Uniti siamo più forti» – numero 35, maggio 2018 clicca qui >>> Leggi, scarica e se lo vuoi stampa l’ultimo numero di PS.ch Sommario: – «Uniti siamo più forti», intervista a Rebekka Wyler – cosegretaria generale del Partito Socialista svizzero –  Moneta intera: una riflessione interessante, un rischio troppo importante –  NO alle pigioni abusive –  Il...

Cifre nere del Consuntivo macchiate di rosso

Cifre nere del Consuntivo macchiate di rosso

Il Partito Socialista ritiene che l’avanzo d’esercizio di 80,4 milioni del Consuntivo non debba essere ridotto freddamente alle cifre contabili, ma valutato alla luce dei risparmi che hanno fortemente ridotto la politica familiare, conducendo a delle dolorose conseguenze per molte persone, costringendole anche all’assistenza sociale: dei tagli che non risulta fossero necessari, ma imposti...

consuntivomacchiatorosso

Cifre nere del Consuntivo macchiate di rosso

Il Partito Socialista ritiene che l’avanzo d’esercizio di 80,4 milioni del Consuntivo non debba essere ridotto freddamente alle cifre contabili, ma valutato alla luce dei risparmi che hanno fortemente ridotto la politica familiare, conducendo a delle dolorose conseguenze per molte persone, costringendole anche all’assistenza sociale: dei tagli che non risulta fossero necessari, ma imposti...

56ufficichiusiancoratroppo

Smantellamento degli uffici postali: La Posta fa un passo indietro, ma non basta!

A inizio settimana La Posta ha annunciato che ha chiuso il primo trimestre con un utile di 267 milioni, 75 in più rispetto all’anno scorso. Un risultato in netto contrasto con la decisione della direzione della Posta di smantellare il servizio universale chiudendo in modo indiscriminato un alto numero di uffici postali e riducendo il...

Consuntivi 2016 migliori a quanto previsto grazie al PS

Consuntivi 2016 migliori a quanto previsto grazie al PS

I Consuntivi 2016 del Cantone e di Lugano sono migliori a quanto previsto grazie al Partito Socialista e al ricorso vinto contro il 70% di sconto sull’amnistia fiscale deciso dal Gran Consiglio. Sul fronte delle spese, il PS evidenzia come i risultati siano stati ottenuti sulle spalle della popolazione e sulla qualità dell’Amministrazione cantonale....

no_logo_piccolo_menu

NO a una politica di maggioranza forte con i deboli e debole con i più forti

Le alte sfere di PPD-PLR e Lega si dimostrano forti con i deboli e deboli con i più forti: nei confronti della popolazione sono dei cinici controllori contabili che tagliano nelle prestazioni sociali, ma quando si tratta di multinazionali, concedono regali fiscali con una sconcertante manica larga. Il PS invita perciò a votare NO...